• Slide 0
  • Slide 1
  • Slide 2
  • Slide 3
  • Slide 4
  • Slide 5

Tramway d’Alger - ligne Est - Progetto della Tramvia di Algeri

Attività svolta dalla Onofrj Engeenering: Consulenza specialistica strutturale; Redazione di elaborati grafici e relazioni di calcolo per la progettazione esecutiva.

Il progetto, commissionato dal Ministero dei trasporti della Repubblica democratica e popolare Algerina ad una A.T.I. internazionale con a capo l’E.M.A. (Entreprise Metro Alger), riguarda la progettazione e la realizzazione di una linea tramviaria della lunghezza di circa 16.3Km., a servizio della città di Algeri. La Todini S.P.A., in qualità di progettista ed impresa, incarica la società di ingegneria Onofrj Engeenering per il calcolo delle sottostrutture e degli impalcati delle opere d’arte e per la redazione degli elaborati grafici e delle relazioni di calcolo.

Ponte Oued el Harrach:
Il ponte, necessario per il superamento del corso d’acqua omonimo, si compone di 3 campate continue di luci 30m-60m-33m per una lunghezza complessiva dell’opera di 123m.
L’impalcato è costituito da due travi ad I in acciaio di altezza 2.5m. con soletta collaborante di larghezza 11.2m e spessore 0.35m. Le pile e le spalle , fondate su pali φ1200, sono orientate non ortogonalmente all’asse del ponte ma parallelamente al corso d’acqua.

Viadotto Bab Ezzouar:
L’opera si compone di 7 campate appoggiate di luce 34.7 e si sviluppa per una lunghezza di 241.2m. parallelamente ad un viadotto stradale esistente. L’impalcato si compone di 7 travi in c.a.p. di altezza 1.68 con soletta di spessore 20cm.

Viadotto Bordj el Kiffan:
Il viadotto, su tracciato fortemente curvilineo, è funzionale allo scavalco della Route Nationale RN24 e si sviluppa per una lunghezza di 86m. articolati in 4 campate di luce 20-23-23-20.
L’impalcato è costituito da un solettone alleggerito continuo e precompresso a cavi scorrevoli. L’altezza di 0.9m, richiesta per assicurare il franco verticale con la sottostante viabilità, ha imposto l’utilizzo di 8 cavi da 19 trefoli 0.6’’.
La Onofrj Engineering ha curato anche la redazione dei calcoli relativi a opere minori, quali i muri di Fusillès e di Bordj el Kiffan e il consolidamento di ponti esistenti quali il ponte di Pins Maritimes.
Il progetto è stato svolto nel rispetto delle normative Algerine, Francesi e degli Eurocodici.




Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni