• Slide 0
  • Slide 1
  • Slide 2
  • Slide 3
  • Slide 4
  • Slide 5

Linea ferroviaria Foggia-Lucera - Progetto di strutture scatolari e ponti ferroviari

Attività svolta dalla Onofrj Engeenering: Consulenza specialistica strutturale; Redazione di elaborati grafici e relazioni di calcolo per la progettazione esecutiva.

Nell’ambito del progetto di ripristino e riqualificazione della linea Foggia-Lucera, commissionato dalle Ferrovie del Gargano, la S.E.A.P. S.p.A. incarica la società di ingegneria Onofrj Engeenering per il calcolo strutturale delle opere che si rendono necessarie per l’attraversamento della linea ferroviaria al di sopra o al di sotto con alcune viabilità.

Le opere ricadenti nel progetto sono:

Al km. 334+500 la SS17 interferisce con la linea ferroviaria; per la forte inclinazione dei due tracciati, l’opera di scavalco è stata progettata ad elementi scatolari affiancati in c.a. in odo da formare una galleria artificiale.
La sezione stradale conserva la stessa geometria dell’esistente. Nel rispetto del disposizioni del DM 5/11/2001 relative alle strade extraurbane principali catg.B, sono state previste quattro corsie da 3.75m., banchine laterali da 1.75m. e 0.50m, un marciapiede destro di 1.50m. e un marciapiede sinistro di servizio di 0.75m. per una larghezza complessiva di 12.00m. Sono, inoltre, previste due complanari laterali con sagoma stradale tipo F2 (ambito extraurbano locale) con due corsie da 3.25m., banchine laterali da 1.00m e cigli laterali da 0.50m.
L’opera pertanto realizza 4 gallerie artificiali di lunghezza 75m. per le due carreggiate principali e 72m e 57m rispettivamente per la complanare Nord e la complanare Sud.
Al fine di limitare le deformazioni termiche, ciascuna galleria è divisa in ulteriori conci di lunghezza massima 24m.
Il singolo concio presenta per tutti gli elementi costituenti (piedritti, solettone superiore e solettone di fondazione) uno spessore di 1.00m.
Le gallerie sono sfinestrate (aperture 2.0X3.5m.) in modo da avere di giorno l’illuminazione naturale e la necessaria ventilazione, mentre per la notte è previsto un impianto di illuminazione artificiale.

L’impalcato è costituito da n. 6  travi in c.a.p. di  luce (interasse appoggi)  ml 30 disposte ad interasse 1.20 ml.
 Le travi in c.a.p. saranno chiuse superiormente da una soletta in calcestruzzo gettata in opera dello spessore di 30 cm.
Le spalle presentano un’altezza totale misurata dalla livelletta all’intradosso della fondazione rispettivamente di circa 10.35 e 9.85m. La spalla è composta da un muro frontale di spessore 2.00m su cui poggia l’impalcato, da una parete paraghiaia che contiene il terreno immediatamente a ridosso dell’impalcato di spessore 0.40m. e da due muri di risvolto laterali per il contenimento del rilevato ferroviario che presentano uno spessore di  1.00m.
La fondazione è costituita da una platea rettangolare alta 1.50m di dimensioni 9.6x8.0 su pali φ1200 lunghi 25m.




Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni